Con una pensione di 50.000€ 

otterrai un beneficio fiscale di 13.470€

reddito imponibile: 50.000€ IRPEF:17.820€ + Addiz. Reg/Com: 650€* = 18.470€ - 5.000€ (imposta dovuta in Portogallo) = 13.470€ (beneficio fiscale). Fonte: AE /scaglioni d'imposta 2019/2020 (*)Addiz. medie

Vantaggio fiscale nel decennio = 134.700€

APPROFITTA DELLA

VIDEO-CONSULENZA DI TRASFERIMENTO IN PORTOGALLO

GRATIS E SENZA IMPEGNO 

(Fino al 30 settembre 2020)

per ottenere l’esenzione fiscale in Porrtogallo in qualità di Residenti non abituali, bisognerà mantenere lo status di residenti fiscali in Portogallo rispettando ogni anno l’obbligo di dimorare nel Paese per almeno 183 giorni (184 negli anni bisestili). Condizione necessaria per evitare di perdere il diritto al beneficio fiscale.

ItalBroker offre gratuitamente la sua consulenza telefonica ma anche una consulenza di pre-trasferimento specialistica attraverso il sistema di videoconferenza o anche in presenza negli uffici di Olhao.

 Se vuoi prenotare una consulenza gratuita o una video consulenza specialistica collegati al nostro portale www.italbroker.net oppure scrivici all’indirizzo info@italbroker.net, saremo felici di darti tutte le informazioni che desideri.

Festeggiamo il nostro quinto anno di attività in Algarve. Continuiamo a farlo con l'entusiasmo e la serietà  di sempre!

 Italbroker.net nasce in Algarve nel 2016 all’avvio di un progetto pianificato per offrire l'impareggiabile opportunità ai pensionati italiani di trasferirsi in Portogallo e godere appieno degli importanti benefici fiscali previsti dalla legge, potendo contare sull'esperienza pluridecennale di chi nella Previdenza e nel Fisco ha trascorso ben oltre 40 anni, maturando un'esperienza professionale difficilmente eguagliabile e ponendo al primo posto - in un contesto operativo particolarmente complesso e delicato quale è quello legato alla fiscalità internazionale - la competenza certificata di professionisti di grande esperienza, sia sotto il profilo giuridico che procedurale, con particolare riguardo agli aspetti relativi all'inquadramento fiscale dei titolari di pensioni italiane che si trasferiscono nei Paesi - come il Portogallo - con i quali sono state sottoscritte apposite Convenzioni bilaterali intese ad evitare la doppia imposizione fiscale, cioè al fine di consentire al connazionale che decida di trasferirsi all'estero di essere assoggettato al pagamento delle imposte una sola volta, in virtù delle disposizioni contenute nelle Convenzioni predette. 

Il Portogallo, con il Decreto n. 249/2009, successivamente modificato ed innovato, istituì il "Codigo Fiscal do Investimento" con cui realizzò un importante strumento di risanamento del deficit investendo proprio sulle potenzialità economiche dei cittadini stranieri - con  particolare riguardo ai pensionati - che al termine della vita lavorativa avessero deciso di godersi la pensione all'estremità della Penisola Iberica. Costoro, per un periodo dieci anni, avrebbero potuto percepire la pensione nel nuovo Paese di residenza in totale esenzione fiscale, senza corrispondere nulla al Fisco portoghese. Insomma... una opportunità davvero irresistibile, tanto da "catapultare" un numero inimmaginabile di cittadini europei in Portogallo, tra cui moltissimi Italiani, oggi felicemente residenti in terra lusitana.

Dopo il primo decennio dalla promulgazione del Decreto 249/2009, a seguito di un processo di revisione del precedente regime fiscale per i pensionati esteri, anche su impulso dell'Eurogruppo di cui il Ministro delle Finanze portoghese - Mario Centéno - ne è il Presidente, una nuova legge, in vigore dal 31 marzo 2020, ha introdotto una "mini-tax" sulle pensioni dei "nuovi" cittadini esteri pensionati che dalla predetta data decidessero di trasferirsi in Portogallo. Si tratta dell'imposta forfettaria del 10% sulla pensione lorda annualmente percepita. Pertanto, chi ad esempio è destinatario di un assegno di 50.000€ annui dovrà da oggi "lasciare" al Fisco portoghese, una volta all'anno la somma di 5.000€. Ben poca cosa, intendiamoci, rispetto al livello impositivo enormemente più elevato a cui si viene assoggettati in Italia.  Quindi una novità di poco conto, soprattutto per le pensioni di livello medio-alto, che lascia la frontiera del Portogallo ancora oggi particolarmente interessante ed ambita, per una serie di motivazioni anche legate alla sicurezza, al clima eccezionale di alcune Regioni come l'Algarve, all'assenza di inquinamento, al livello dei prezzi decisamente più conveniente rispetto a quello degli altri Paesi europei e ad un modello di una "nuova vita" particolarmente gratificante ed entusiasmante.

 

Italbroker.net ha battuto ogni primato in termini di competenza, esperienza professionale, organizzazione aziendale, tecnologia digitale e esasperata correttezza operativa, tanto da farle conquistare il primo posto assoluto tra gli operatori del settore radicati sul territorio in termini di qualità, efficienza operativa ed efficacia nel raggiungimento dei risultati, molto al di sopra delle aspettative degli stessi Clienti.  Evidentemente non è interessata ad alcuna forma di esclusività operativa e pertanto i nostri connazionali dovranno sentirsi liberi di scegliere il proprio interlocutore per il trasferimento il Portogallo, giacché assolutamente necessario per evitare drammatici ed irreparabili errori di percorso, soprattutto in ambito tributario, ma rivolge, a chi si accinge a mettere in moto la “macchina” del trasferimento, l'invito a qualificare rigorosamente i propri potenziali referenti, prediligendo coloro che dispongono di una sede operativa stabile in territorio portoghese e che abbiano dimostrato l’indispensabile competenza e la professionalità richiesta dal ruolo.

Il sito web di Italbroker.net si sviluppa in modo organico sia per assistere i pensionati italiani nella delicata fase del trasferimento della residenza fiscale in Portogallo, sia coloro che già vi risiedono da qualche anno, nella responsabile e sperimentata convinzione che il rapporto con il cliente, in un contesto così particolare, non possa e non debba esaurirsi con la conclusione dell’iter di trasferimento. Anche questo, fa parte della radicata “cultura del servizio” rivolta al Cliente.

Italbroker.net offre la possibilità di accedere ad un pacchetto completo per trasferirsi in Portogallo comprensivo di tutto, ideato pensando al pensionato e costruito proprio intorno alle sue peculiari esigenze e alle sue particolarità, evidentemente diverse da quelle di tutte le altre persone.  

L'unicità di Italbroker.net, il cui livello di professionalità ed efficienza è costantemente testimoniato dai suoi affezionati clienti, risiede nella storica esperienza maturata in oltre quarant'anni nell'ambito della Previdenza italiana e conseguentemente nel rapporto con l'Agenzia delle Entrate, da cui gli Enti previdenziali dipendono direttamente per ciò che attiene all'ambito fiscale nello svolgimento del particolare e determinante ruolo di sostituto d'imposta.

Fondamentale quindi il curriculum di Italbroker, imperniato sulla approfondita conoscenza delle leggi e sulle disposizioni sia normative che procedurali in ogni ambito delle attività istituzionali in cui si svolge il complesso iter di riliquidazione della pensione per "detassazione estero", con particolare riguardo sia al flusso dei Messaggi e delle Circolari INPS che sono oggetto di monitoraggio quotidiano sia delle specifiche informazioni e disposizioni correlate agli ulteriori numerosi Enti previdenziali, anche in costanza della continua evoluzione delle procedure automatizzate interessate dal processo di trasferimento degli emolumenti pensionistici in esenzione IRPEF e Addizionali Regionali e Comunali.

 

Tale consolidato modo di operare in questo delicato settore, rappresenta l'unica condizione perché si possa assicurare, responsabilmente, la buona riuscita del progetto di trasferimento in Portogallo senza spiacevoli sorprese. Italbroker.net lavora così, ha scelto la strada della trasparenza, del rispetto della legge, della qualità e dell'efficienza, perché la serenità dei suoi clienti è da sempre il primo irrinunciabile obiettivo. 

Anche per questo motivo, un tariffario trasparente e senza sorprese, rappresentato da un unico importo individuale che racchiude un "pacchetto completo" assicurando al connazionale tutti i servizi connessi alla sua nuova residenza all'estero e al trasferimento della pensione lorda in Portogallo, mette in evidenza la serietà dell'offerta di Italbroker.net.

 

Tutti i Clienti che hanno già conseguito negli anni la fatidica residenza fiscale in Portogallo ottenendo il pagamento della pensione lorda e successivamente l’importante iscrizione portoghese come "residenti non abituali", con il riconoscimento del diritto alla fruizione per dieci anni - in sede di dichiarazione IRS - del fondamentale "método de isenção" per l'ottenimento della esenzione fiscale portoghese, mostrano un elevatissimo livello di soddisfazione e rappresentano un motivante e gratificante riconoscimento dell'impeccabile lavoro svolto da Italbroker.net. 

 

 

 

© 2023 by ITALBROKER.NET - RUA 18 DE JUNHO 20 - 8700-568 OLHÃO PORTUGAL 

 Tel. +351 289 155 784  - Tlm +351 920 547 895 -  Italia: +39 06 56 56 98 10  (centr. aut.)

  • w-facebook